"Giuseppe Fiorello" (detto Beppe) 
nasce a Catania il 12 marzo 1969  sotto il segno dei Pesci da Nicola e Rosaria entrambi provenienti da Letojanni uno spendido posto vicino Taormina (Messina) ed è l'ultimo di quattro fratelli ovvero Rosario Tindaro (16 maggio 1960), Anna e Catena (10 agosto 1966). Nel febbraio del 1990 la sua vita sarà sconvolta da un grave lutto familiare: perde il padre. Lo studio non era il suo forte: ha frequentato con scarso successo un Istituto Tecnico Industriale diplomandosi  con una votazione non troppo alta. Ma i professori rassicuravano la madre dicendole che "a volte gli ultimi a scuola sono i primi nella vita!"

 

Infatti dopo gli studi inizia l'escalation verso il successo:  
lavora dapprima come elettricista e poi come mini
animatore, debuttando nel 1986 in quello “Valtur”, ricoprendo il ruolo di animatore Mini Club. Diventa responsabile dell’animazione turistica in qualità di capo animatore, organizza, sceneggia, scrive e interpreta gli spettacoli serali diventando ben presto uno dei più apprezzati operatori del settore. Nel 1994 conduce un programma "Radio Deejay" con Baldini, L.Laurenti ed Amadeus improntato sul cabaret radiofonico. Inoltre l’estate dello stesso anno lo vede co-protagonista insieme a Luca Laurenti dell’animazione delle serate estive all’Acquafan ottenendo un grandioso successo.

 

Il 5 settembre 1994 debutta al fianco del fratello nella conduzione del programma televisivo “Karaoke” in onda su Italia 1 divenendo ben presto il solo presentatore in seguito affiancato da Antonella Elia e raggiungendo ottimi risultati d’ascolto che hanno permesso il protrarsi del termine della programmazione, prevista per il mese di febbraio, per ulteriori quattro mesi.  

 



Terminata l' esperienza televisiva, continua a rimanere nel campo della musica fino a divenire la voce solista di un gruppo i "
Patti Chiari" incidendo un mini CD che uscirà nel maggio del 1997.


Ma nel giugno del 1997 il regista Marco Risi gli affida una parte piccola ma divertentissima nel grottesco " L'ultimo capodanno" dove lui interpreta uno gigolò napoletano "Gaetano Malacozza" alle prese non solo dalla contessa, dalla quale si fa mantenere, ma anche da un gruppo di tifosi napoletani scatenatissimi che ne combinano di tutti i colori. Per questo film nel 1998 durante la stagione estiva, al festival di Poggio Mirteto (Rieti)ha ricevuto il premio di “Attore rivelazione dell’anno”  e nel 1999 riceve a Roma L’Oscar dei giovani”consegnato dal Sindaco F.Rutelli e dal Ministro G.Melandri. 

Nel 1998/99 inizia la sua carriera televisiva:


Fiction Tv

(1998) Ultimo (Mediaset) 

di Stefano Reali nel ruolo di Parsifal. Con la partecipazione di: Raoul Bova, Ricky Memphis, Pino Caruso.

(1999)Il morso del serpente (Canale 5) 

di Luigi Parisi nel ruolo di Salvatore Balestri.Con la partecipazione di Ricky Memphis e Stefania Sandrelli.

"Brancaccio" (RAI) 

nel ruolo di Nuccio.

"La guerra è finita" (RAI) 

nel ruolo di Ettore.

"Salvo D'Acquisto" (RAI)
nel settembre 2003 è stato l'eroe "Salvo D'Acquisto" il carabiniere che si autoaccusò di un attentato (mai avvenuto) per salvare 22 ostaggi dalla rappresaglia nazista.

"Il grande Torino" (RAI) 
Si rievoca la tragedia di Superga. Beppe Fiorello nella parte del capitano Valentino Mazzola. Nel cast anche Placido, Tosca d'Aquino e Remo Girone. 

"Il cuore nel pozzo" (RAI) 
La miniserie televisiva “Il cuore nel pozzo”,
rievocherà il massacro di migliaia di civili inermi, la tragedia della pulizia etnica nelle terre slavizzate a forza. Gli spietati partigiani di Tito in azione. Realizzata dalla Rizzoli Audiovisivi di Angelo Rizzoli per Rai Fiction.

"L'uomo sbagliato" (RAI) 
Al centro della fiction "L'uomo sbagliato" c'è la storia di Daniele Barillà che nel 1992 è stato arrestato e detenuto ingiustamente per 7 anni e mezzo per un errore giudiziario.


I Film

(1997) "L'ultimo Capodanno

di N. Ammaniti, regia di M. Risi , nel ruolo diGaetano Malacozza. Con la partecipazione di Monica Bellucci, Francesca D’Aloia, Marco Giallini.

(1998) I fetentoni” 

di Alessandro Nicolis Di Robiliant, nel ruolo di Ninni Lepanto. Con la partecipazione di: Aldo Maccione, Oreste Lionello e Anna Ammirati

"Tre mogli

di Marco Risi nel ruolo di Miguelito

Il talento di Mr. Ripley” 

di Anthony Minghella, nel ruolo di fidanzato di Silvana (Stefania Rocca). Con la partecipazione di: Matt Damon, G. Paltrow.

(1999) "C'era un cinese in coma

di Carlo Verdone, nel ruolo di Nicola "Niky" Renda.


Teatro

"Delitto per delitto""
Beppe è stato Charles Bruno nel thriller "
Delitto per delitto"
di Alessandro Benvenuti al fianco di Alessandro Gassman.


TORNA SU


Home Page